Era il 1966, quando nell'Alta Valle del Tevere, in uno dei tanti angusti vicoli del centro storico di Città di Castello, nasceva, in un piccolo fondo, il sogno di Piero Pieracci, che dopo tanti anni di esperienza come falegname, riusciva finalmente ad aprire la propria Bottega Artigiana, specializzata nella produzione di sedie. Sin da allora, Piero Pieracci, pensò di produrre sedie di alta classe nel pieno rispetto della tradizione Tifernate "Rustico Rurale" su legni pregiati come il noce nazionale, il rovere ed il castagno; tutt'ora punti di forza della propria azienda.

I prodotti del "Seggiolificio Pieracci", ebbero un immediato e notevole successo tanto da costringere Piero Pieracci ad aumentare, continuamente ed in modo esponenziale, gli spazi dedicati alla produzione; fino alla decisione del 1978 di trasferire la propria azienda presso l'attuale sede di Cerbara.
Frattanto, grazie ad interventi seri e ben programmati, il Seggiolificio, continuava a crescere. Quindi nel 1993 Piero Pieracci volle accanto a sé, alla guida dell'azienda di famiglia, i figli Giovanni e Stefania, anche se, grazie alla propria esperienza, ne rimane tutt'ora il fulcro.
Nonostante il considerevole incremento della produzione, si riesce, grazie alla costante e sapiente fusione tra know-how tecnologico e creatività di antica tradizione artigianale, a ritrovare in ogni singolo pezzo prodotto, l'armonia delle forme, la funzionalità e l'alta qualità; che solo un lavoro di elevata natura artigianale riesce a far coesistere.
 

 
L'affidabilità, la flessibilità, la puntualità nel rispondere alle esigenze dei clienti, il rispetto dell'ambiente dove vive e produce, hanno permesso al Seggiolificio Pieracci di ottenere significativi e crescenti riconoscimenti sia sul mercato nazionale che nei maggiori mercati mondiali.